Sentenza Corte Cassazione n. 4961/2020 su esenzione formulario di trasporto

La Corte di Cassazione con Sentenza n. 4961 del 25 febbraio 2020, ha specificato che l’esonero dall’obbligo del formulario per il trasporto dei rifiuti urbani al di fuori del territorio comunale vale solo se il conferimento agli impianti avviene “senza soluzione di continuità”.

Più nello specifico la Sentenza in oggetto chiarisce che nel caso di conferimento di rifiuti urbani ad impianti di recupero e/o smaltimento collocati in un comune diverso da quello in cui viene effettuata la raccolta, è necessario, ai fini dell’esonero dall’obbligo del formulario, che il trasporto sia effettuato con lo stesso mezzo che ha effettuato la raccolta e che gli impianti di destinazione siano indicati nell’atto di affidamento del servizio.

Con tale Sentenza la Corte di Cassazione ribadisce quanto già stabilito al punto 1, lett. n) dalla Circolare del 4 agosto 1998, sulla compilazione dei registri di carico e scarico dei rifiuti e dei formulari di trasporto.

La Corte di Cassazione con Sentenza n. 4961 del 25 febbraio 2020, ha specificato che l’esonero dall’obbligo del formulario per il trasporto dei rifiuti urbani al di fuori del territorio comunale vale solo se il conferimento agli impianti avviene “senza soluzione di continuità”.

La Corte di Cassazione con Sentenza n. 4961 del 25 febbraio 2020, ha specificato che l’esonero dall’obbligo del formulario per il trasporto dei rifiuti urbani al di fuori del territorio comunale vale solo se il conferimento agli impianti avviene “senza soluzione di continuità”.

Più nello specifico la Sentenza in oggetto chiarisce che nel caso di conferimento di rifiuti urbani ad impianti di recupero e/o smaltimento collocati in un comune diverso da quello in cui viene effettuata la raccolta, è necessario, ai fini dell’esonero dall’obbligo del formulario, che il trasporto sia effettuato con lo stesso mezzo che ha effettuato la raccolta e che gli impianti di destinazione siano indicati nell’atto di affidamento del servizio.

Con tale Sentenza la Corte di Cassazione ribadisce quanto già stabilito al punto 1, lett. n) dalla Circolare del 4 agosto 1998, sulla compilazione dei registri di carico e scarico dei rifiuti e dei formulari di trasporto.

Read More

WhatsApp
Facebook
Twitter
LinkedIn

I nostri social

Newsletter